Il mio regalo di Natale


Fino da bambina sentivo di avere un rapporto molto particolare con il “Regno Angelico” ma solo da pochi anni riesco a mettermi in contatto con Loro capire quando Loro mi guidano, dicono cosa fare, e sorreggono. Percepisco i segnali e comunque spesso mi chiedo: perché proprio io, perché proprio a me?! Mi merito tutto questo? Averli accanto in situazioni particolari è come aver già risolto tutto…..prima di cominciare. Le sensazioni che percepisco quando mi metto in contatto con gli Angeli sono difficili da spiegare; a dirlo così a parole mi sembra di sminuire la situazione e le sensazioni ma provo a descriverle ugualmente. Ciò che sto per raccontare risale a Natale 2019 e precisamente il giorno 22 dicembre.

Nella giornata del 22 dicembre ho pregato molto nella mia stanza Reiki, e chiesto alla Santa Madre Regina degli Angeli e agli Angeli la benedizione per affrontare con fermezza e determinazione una questione molto lunga e importante riguardante la morte di mia madre; deceduta a luglio 2019. Dopo le preghiere andai in salotto per mettere dei regali sotto l’albero di Natale e vicino all’albero si formo una scala di luce da terra che portava verso il soffitto.

Mi soffermai a guardare incredula di ciò che vedevo, voltai lo sguardo in tutta la sala per vedere se ci fosse qualcosa che rifletteva….. ma niente. La scala era li davanti a me e i segnali stavano arrivando tutti: brividi, pace interna, nessun dolore ne fisico ne emotivo, serenità e poi il segnale a conferma di tutto “mi sentivo sollevata da terra”. Quella è sempre la conferma di essere tra Loro.

In piedi davanti alla scala ho percepito che mi permettevano di mettermi in contatto con la mia amata Mamma. Tengo a fare una precisazione da non sottovalutare. A luglio quando mia madre se ne andò “sempre lucida ma tranquilla” il suo saluto e le sue ultime parole rivolte a me furono: Amore sto bene…. Ciao Buon Natale c’è anche il babbo” mi guardò sorridendo ma mi accorsi che era già oltre. Si era ricongiunta a mio padre deceduto pochi mesi prima; babbo la stava aiutando a passare oltre ed entrare nella luce. Il mio regalo di Natale. Gli Angeli mi hanno dato la scala per andare da lei, o lei venire da me. Da quel momento, chiedendo un permesso molto speciale, posso entrare in contatto con lei, ma non lo faccio spesso, non si può fare, ne per lei ne per me.


Da quel Natale per me Natale resterà diverso per sempre.


Ringrazio gli Angeli per avermi scelto, anche se tante volte la vita è difficile, e ringrazio mia Madre di avermi fatto cosi come sono.


Testimonianza di Cristina F.