Un incontro particolare


In una bella giornata di settembre decisi una mattina, di prendermi un po' di spazio e di tempo da dedicare a me stessa. Così decisi di recarmi ad un Bar a Firenze per godermi un caffè. Andai nel bar di un amico e decisi di mettermi seduta ai tavoli fuori adiacenti al bar.

Presi la colazione all'interno del bar e la portai ad uno dei tavoli fuori. Notai subito che al tavolo accanto al mio, c'era una persona anziana che mi guardava. Ricambiai un sorriso e lui mi disse: "che boccata di ossigeno!" Ed io mi rivolsi a lui: "mi scusi, ma sta dicendo a me?" e lui disse: "certo" ed io:" ma grazie infinte del complimento, mi ci voleva proprio stamani". Lui rispose: "non è un complimento, è la verità. Lei è bella, solare, positiva! Ce ne vorrebbero di persone come lei nel mondo!"

lo rimasi proprio stupefatta da quelle parole. Poi iniziammo a chiacchierare dove abitavamo, mi spiegò come mai lui si trovava fuori zona ect. Alla fine, lo ringraziai perché aveva reso la mia vita più gioiosa e leggera. Alla fine della conversazione, mi disse: "la prossima volta che ci incontriamo, le offro un caffe, anzi la colazione!" Con un grande sorriso, lo ringraziai tanto e lo salutai, entrai di nuovo nel bar a riportare il vassoio della colazione, ripensando a quell’incontro curioso. Certo ho sempre avuto un feeling speciale con le persone anziane, ma quello era stato davvero simpatico. Appena uscita risalutai il Signore che mi disse: "alla prossima!" Ed io:" alla prossima".

Così attraversai la strada per raggiungere la mia macchina, che avevo parcheggiato sul lato opposto, ma prima di salire, mi voltai verso il bar, ma lui era magicamente sparito.

Sarà stato un Angelo oppure no? Già in un’altra occasione nella mia vita, un Angelo mi portò un messaggio prendendo il corpo di un Signore anziano!